Pivot

Pivot

Costruisci report personalizzati. L’utilizzo delle Pivot è consentito ai privilegi account da Coordinatore, Responsabile ed Admin; esiste già un primo filtro di visualizzazione dei dati in base all’account che vi accede. Con le tabelle Pivot potrai:

  • impostare ricerche per periodo, senza limitazione di tempo;
  • avere totali e subtotali per riga e per colonna;
  • visualizzare i dati in tabella, pivot e grafici;
  • applicare filtri avanzati, stili grafici personalizzati in funzione dei valori e formule di aggregazione specifiche (somma, media, percentuali ecc…);
  • inserire valori calcolati (ad es: lo scostamento tra pianificato e rendicontato);
  • esportare i dati nei principali formati (csv, pdf, excel, png ecc…).

Il funzionamento di base è il medesimo per tutti gli scenari presenti:

  • report personalizzati: qui puoi archiviare i report salvati che hai costruito in questi scenari:
  • riepilogo ore;
  • dettaglio delle ore lavorate;
  • presenze;
  • turni;
  • assenze;
  • ripartizione dei costi;
  • rimborsi.

Clicca sui bottoni per vedere le principali funzioni di utilizzo:

Report personalizzati

Pivot > Gecos Plus > Report Personalizzati

Suddivisi in quadranti, ogni scenario ha il proprio quadrante in cui recuperare le tabelle che hai costruito, personalizzato e precedentemente salvato.

  • Seleziona la riga per accedere ai comandi visibili (es: elimina);
  • Fai doppio click su di una “riga” per aprire il foglio di lavoro ed accedere alla tabella. La tabella si apre in una nuova finestra del tuo browser.

p.s. se il tuo browser non apre la finestra, abilita i pop-up.

Utilizzo base – Campi

Ogni scenario ha i propri campi che si differenziano dagli altri scenari, ma  il funzionamento di base resta il medesimo per tutti gli scenari:

1. Seleziona il periodo di tempo in cui vuoi interrogare i dati, impostando Data inizio e Data fine: digitandole o cliccando nel calendario a lato (selezionando prima anno, mese e poi giorno);

2. Clicca su Applica, oppure premi invio dalla tastiera per avviare la ricerca dei dati.

3. Visualizza sessantesimi: scegli se visualizzare i dati in ore e minuti oppure in centesimi. Premi invio o clicca Applica per attivare la modifica;

4. Campi: trascina e rilascia i dati che vuoi interrogare nella tabella nei 4 quadranti a disposizione: filtri report (utilizza dei filtri che non visualizzerai in tabella),  righe, colonne, valori (elementi numerici da calcolare e valorizzare nelle celle della tabella).
N.B. trascina la voce Valori (7) per vedere i valori inseriti organizzati in righe o in colonne;

5. Seleziona o deseleziona le voci a disposizione;

6. Tieni premuto con il mouse e trascina i campi selezionati per inserirli in uno dei 4 riquadri;

7. Valori: organizza i conteggi per righe o colonne;

8. Aggiungi Formula;

9. Applica per visualizzare la tabella come l’hai impostata.

Opzioni

Il comando Opzioni (1) serve per gestire la visualizzazione della tabella. Alcune delle seguenti voci prendono senso in base al numero dei campi presenti, ed in base al loro posizionamento (se per righe o colonne).

Gran totali (2), può essere utilizzato per:

  • Non mostrare i totali.
  • Mostrare i totali sia per riga che per colonna.
  • Mostrare i totali a lato di ogni riga.
  • Mostrare i totali in fondo alle colonne.

Subtotali (3) (per avere attivi i subtotali è necessario avere almeno due campi per riga o due campi per colonna), può essere utilizzato per:

  • Non mostrare i subtotali.
  • Mostrare i subtotali sia su righe che su colonne.
  • Mostrare subtotali per righe.
  • Mostrare i subtotali per colonne.

Layout (4) (valido quando si hanno più campi in riga), può avere diverse forme:

  • Forma compatta: nella prima colonna viene mostrata una struttura ad albero dei campi selezionati.
  • Forma classica: ad ogni campo viene dedicata una sua colonna.
  • Forma piatta: mostra ogni singolo elemento che costituisce il valore visualizzato.

Formato

Decidi l’impaginazione, i font, la grafica della tabella.

Formato si divide in due elementi:

Formato celle

  1. Valore: in base ai campi che hai inserito nello spazio dei valori, scegli a quali di questi modificare l’impaginazione. Puoi sceglierne uno o più di uno (la voce Defaul value imposta tutti i valori).
  2. Allinea testo: a sinistra, a destra o al centro.
  3. Separatore migliaia: serve per impostare l’elemento grafico che ti aiuta a leggere meglio le migliaia
  4. Separatore per i decimali: decidi se impostare la virgola o il punto.
  5. Numero di decimali: scegli quanti visualizzarne dopo il separatore.
  6. Simbolo moneta: è un valore tipizzato e sarà valido solo per le formule e per i valori che contengono elementi economici.
  7. Numero negativo: scegli come visualizzare i numeri negativi.
  8. Valore nullo: per quelle celle in cui il contenuto è assente.
  9. Formatta percentuale.
  10. Al termine clicca su Applica per rendere effettivo il formato impostato.

Formato condizionale

Imposta una condizione, in base alla quale potrai visualizzare i dati che la rispettano in un formato/testo/colore differente rispetto al resto dei dati:

    1. +: aggiungi una nuova condizione;
    2. valori: imposta per quali valori vuoi che sia valida la condizione che stai impostando;
    3. scegli la condizione: maggiore di, minore di, uguale, etc…;
    4. formato: imposta il font (il carattere del testo);
    5. imposta la dimensione del font;
    6. scegli il colore (vedi sotto);
    7. x: cancella la formattazione impostata;
    8. applica alla tabella la tua condizione.

Colore:

  1. scegli se impostare il colore al corpo del testo oppure allo sfondo, evidenziando la cella che contiene il numero;
  2. scegli il colore principale;
  3. scegli la sfumatura;
  4. applica.